L’importanza di un intestino in equilibrio, per stare in salute!!!!

Ciao a tutti!!! Da un recente corso di aggiornamento che ho svolto, dove il tema era: Asse intestino-cervello, la disbiosi intestinale; abbiamo portato l’attenzione a questo fantastico mondo che sta nell’intestino, e da lì purtroppo o per fortuna dipende la salute di TUTTO il nostro organismo. Possiamo mangiare molto bene e in modo molto adeguato, ma se l’ambiente intestinale è alterato o infiammato, i principi nutritivi che andiamo ad assumere con il cibo non vengono assorbiti nè assimilati in modo corretto dal nostro corpo. Andiamo a capire assieme perchè è così importante e come riportarlo ad uno stato di equilibrio.

disbiosi

L’intestino viene chiamato secondo cervello perchè lo stato di eubiosi intestinale influenza lo sviluppo e la funzionalità del nostro cervello sia durante la vita fetale che durante la fase neonatale e l’infanzia.

Alle volte siamo molto stanchi, nessun cibo ointegratore è in caso di aiutarci; oppure ci sentiamo sempre nervosi, stressati, qualsiasi cibo ci rimane sullo stomaco……ma non ci fermiamo mai a chiederci il perchè…..facciamolo insieme in questo post!

Cos’ è la disbiosi intestinale? Quando siamo in condizione di normalità, la flora batterica intestinale è composta da una grande quantità di microrganismi che vivono in equilibrio tra loro. Quando tale equilibrio di altera per cause varie (alimentazione sbagliata, stress, ecc) e alcuni batteri specifici proliferano più del solito prendendo il sopravvento, si parla di DISBIOSI INTESTINALE.

LE POSSIBILI CAUSE DI UNA DISBIOSI INTESTINALE possono essere: intolleranze alimentari, dieta scorretta, infezioni intestinali, fumo, stipsi, terapie antibiotiche, alimenti di qualità scadente, alcool, eccessivo stress, ultimo ma non meno importante vita sedentaria.

Una volta che siamo in presenza di disbiosi intestinale il nostro corpo va incontro a sintomi ben specifici quali:

  • difficoltà digestive,
  • gonfiore addominale,
  • flatulenza,
  • stipsi, diarrea,
  • alitosi
  • infezioni ricorrenti dell’intestino

Una volta che il nostro organismo va incontro a una o più di queste cause, ne risente di riflesso anche il fegato, perchè il proliferare di agenti patogeni nell’intestino forma un aumento di endotossine che devono essere eliminate proprio dal fegato che svolge funzione di filtro. Il doppio lavoro del fegato può portare a sviluppare insufficienze epatiche, ipertensione.

Di conseguenza dopo questo affaticamento generalizzato in corpo va incontro a stress ed il primo ad essere colpito dalla parola stress è il nostro sistema immunitario, che, portato in disequilibrio si abbassa facilitando così il nostro corpo ad andare incontro a influenze ricorrenti, infiammazioni, intolleranze e vere e proprie allergie.

Per riuscire a rimediare a questa situazione bisogna modificare l’alimentazione che risulta una pratica FONDAMENTALE in questi casi, in abbinamento modificare lo stato di disbiosi intestinale andando a ripristinare la flora batterica. Se facciamo ciò avremo uno stato trasformato di tutto il nostro corpo e della nostra persona che comincerà a non avere più attacchi di ansia, stress, nervosismo, insonnia, tachicardia e depressione.

Per avere una certezza in più sullo stato di disbiosi è possibile effettuare dei test. Nel mio studio, ad esempio, effettuo test di disbiosi intestinale attraverso il prelievo del capello.

Ponete molta attenzione al vostro intestino, accarezzatelo, appoggiateci sopra la mano, e rimanete in ascolto…..ascoltate ciò che vi comunica, se ha bisogno del vostro aiuto per tornare in equilibrio!!!

Un abbraccio, al prossimo post! =)

Jessica

2 pensieri su “L’importanza di un intestino in equilibrio, per stare in salute!!!!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *