Come riacquistare le forze dopo una influenza debilitante!!!

Ciao a tutti!!! Molti di voi mi chiedono come possono riprendere le forze e tornare alla carica dopo un’influenza parecchio debilitante. E’ molto importante riuscire a fare il pieno di energie, e spesso i prodotti in commercio sono solo frutto di preparati chimici che poco possono fare! Ecco i prodotti naturali che vi aiuteranno a recuperare alla grande dando sostegno al vostro sistema immunitario senza controindicazioni!

dt_140801_influenza_virus_toddler_800x600

Quando usciamo da un’influenza, che sia solo raffreddore o influenza intestinale o virale; ci portiamo sempre dietro gli strascichi di questa grande stanchezza, spesso associata anche a stress e nervosismo! Ecco i rimedi naturali da cui possiamo attingere per fare il pieno di energia e tornare alla carica, in più rinforziamo il sistema immunitario che ci aiuterà ad evitare altre influenze!

OLIGOELEMENTI ORO-RAME-ARGENTO:

Questi oligoelementi fanno bene al nostro organismo per stimolare l’energia del nostro corpo. Il rame da sempre conosciuto come un anti-infiammatorio, in particolare questa sinergia va ad agire a livello del sistema immunitario rinforzandolo. Va presa una fialetta la mattina a digiuno prima di colazione, tenendo il liquido sotto la lingua un minuto e poi inghiottire. L’impiego è indicato per 20 giorni tutte le mattine. Ottimo anche per i bambini!

TINTURA MADRE DI ELEUTEROCOCCO:

Questa tintura madre va presa solo da chi non soffre di asma o tachicardia. 20 gocce al giorno per non più di 10-20 giorni! Ha effetto tonico-stimolante quindi è consigliabile prenderla al mattino!  La radice di eleuterococco contiene eleuterosidi, olii essenziali,polisaccaridi, vit. E, beta-carotene, acido caffeico, isofraxidina. Questi principi attivi conferiscno alla pianta proprietà toniche eadattogene, in grado di migliorare la resistenza dell’organismo agli attacchi esterni e “adattarlo” ai cambiamenti climatici e stagionali. Questa tintura madre è perciò indicata negli stati di stress e sovraffaticamento, convalescenze,esaurimento psico-fisico, stanchezza, ipotensione, e quando è richiesta una maggiore capacità di rendimento nella attività sportiva, concentrazione e memoria nello studio e durante lapreparazione di esami.

Spero di esservi stata d’aiuto! Per qualsiasi dubbio, richiesta, o consulenza non esitate a contattarmi! A presto!!!

Jessica xx

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *