Tonico viso fai da te!! (Per riportare il Ph al suo grado naturale di acidità)

Ciao a tutti!!! Ho pensato di proporvi un tonico viso fatto in casa semplice, perchè dopo il latte detergente il Ph della pelle si altera ed è facile poi l’insorgenza di batteri e punti neri. Anche per l’estate con l’esposizione solare che la pelle tende ad arrossarsi tantissimo, una passata al viso con del tonico fresco aiuta a lenire e disarrossare l’epidermide! Con l’aiuto di pochi ingredienti andiamo a vedere come prepararlo!

calendula tonico

 

Possiamo farlo con l’uso di un ingrediente solo oppure con tre ingredienti! Per farlo il più semplice possibile, per pelle arrossata, sensibile, delicata:

  • 50 ml di infuso di fiori di calendula oppure di capolini di camomilla

Creiamo l’infuso, passati i 10 minuti lo filtriamo con l’aiuto di una garza, lo lasciamo raffreddare e lo trasferiamo in un contenitore spray. Lo possiamo conservare in frigorifero per una settimana.

Se vogliamo metterci qualche goccia di olio essenziale invece, utilizziamo questi ingredienti:

  • 46 ml di infuso di fiori di calendula o capolini di camomilla;
  • 4 ml di glicerina (aiuta a dissolvere gli oli essenziali;
  • 6-7 gocce di olio essenziale (per pelle sensibile utilizzeremo lavanda, rosa, legno di rosa ecc.)

Il procedimento è simile a quello descritto sopra, solo che mentre lasciamo raffreddare l’infuso già settacciato, mettiamo in un bicchiere la glicerina e ci amalgamiamo le gocce di olio essenziale. Successivamente mescoliamo assieme anche l’infuso e trasferiamo il composto sempre in un contenitore spray.

Agitate sempre il contenitore prima dell’uso; volendo al posto dell’infuso potete utilizzare gli idrolati! A seconda del tipo di pelle es: se la pelle è mista useremo l’idrolato di melissa, se è sensibile idrolato di aloe vera, o bardana ecc.

La scelta dell’infuso la faremo in base al vostro tipo di pelle come la scelta degli oli essenziali:

  • Per pelle arrossata o sensibile, utilizzare l’infuso che ho descritto sopra quindi o camomilla o calendula;
  • Se la pelle è acneica e infiammata usare l’infuso di lavanda;
  • Se la pelle è mista/grassa usare l’infuso di rosmarino, salvia o tè verde;

Utilizzate sempre la pianta essiccata che trovate in erboristeria, per l’infuso mettetene 2 cucchiaini per pentolino.

APPLICAZIONE: va applicato la mattina e la sera dopo aver deterso il viso con il latte detergente, spruzzando alcune volte il prodotto sulla pelle e facendolo poi assorbire tamponandola. Se andate al mare o avete qualche arrossamento improvviso potete spruzzarlo sulla pelle pulita in qualsiasi momento della giornata.

Spero questo post vi piaccia e vi sia d’aiuto. Mi raccomando utilizzate sempre il tonico per il viso, può sembrare di poca importanza invece è fondamentale per l’equilibrio della vostra pelle! Un abbraccio, a presto!

Jessica

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *