Impacco di achillea al fegato!! (Ricetta detox per il fegato contro disturbi digestivi)

Oggi vi voglio parlare di un impacco al fegato!!! Molte persone mi dicono che avendo esagerato un po’ con il cibo nel periodo natalizio, ora ne risentono a livello di fegato con valori sballati oppure sentono che non riescono a digerire bene i cibi….insomma lo sentono un po’ appesantito!! Siccome cominciando ad avere una giusta alimentazione piano piano che ci avviciniamo alla primavera non basta, bisognerebbe prima detossinare bene e poi cominciare a dare al nostro fegato sostanze e cibi più facilmente assimilabili! Andiamo a vedere come effettuare questo semplicissimo impacco!!

le-proprieta-benefiche-dellachillea-millefoglie_5931460521a7b1f748c6625633afeea7

 

La protagonista di questo impacco è l’achillea millefoglie!!!  I fiori e le foglie di achillea contengono olio essenziale (azulene, camazulene, cariofillene) flavonoidi, acidi organici (caffeico e salicilico), tannini idrolizzabili, steroli, lattoni, cumarine. Insomma ha un sacco di proprietà benefiche. Essa è conosciuta per migliorare diversi disturbi, noi oggi la conosciamo per le sue proprietà stomachiche, viene usata per favorire la funzionalità digestiva ed epatica. Disturbi digestivi sono il motivo principale per non essere in forma, sentirsi sempre gonfi e appesantiti e spesso questo è causa anche del mal di testa che a volte viene a trovarci! L’importanza di una sana alimentazione è al lapice anche dei vari post che pubblico ma altrettanto importante è disintossicare il fegato è farlo ripartire alla grande! 

RICETTA DELL’IMPACCO:

Preparate il vostro bell’infuso di achillea, quando bolle spegnete l’acqua, ci versate un cucchiaio colmo di achillea millefoglie che trovate in erboristeria (come quantitativo d’acqua mettete mezzo pentolino o per capirci una tazza di quelle per la colazione). Mentre rimane in posa coperto per rilasciare le sue proprietà, preparatevi i vostri telini per l’impacco (telino piccolo di seta o quello che avete, telino di cotone e telino di lana con una bulle che riempirete di acqua bollente). Quando avete tutti gli occorrenti pronti per l’impacco e sono trascorsi 15 minuti dal tempo di posa dell’infuso,lo filtrate e  ne mettete un po’ in una tazza, e l’altro rimasto lo filtrate nel telino! Lo strizzate e lo applicate sulla zona del fegato, sdraiati sul divano o sul letto. Sopra ci mettete il telino di cotone e sopra avvolgete con un pezzo del telino di lana, ci mettete sopra la bulle e concludete coprendo con l’altra parte del telino di lana. Lasciate in posa 20 minuti minimo, e se potete lo tenete fino a quando non sarà quasi freddo. (Se non avete capito come applicare i telini, ho messo delle immagini di come si applicano sul post dell’impacco per le contratture che trovate sotto la voce rimedi, andate a dare un’occhiata!)

Questo impacco meglio se lo fate dopo pranzo verso le 2 del pomeriggio, è il tempo più consigliato! Quel pochino di infuso che vi ho detto di versare su una tazza è perchè fa molto bene bere anche l’infuso di achillea, quindi già che lo preparate ne fate un po’ di più da poter poi bere, aiuta ad equilibrare il sistema ormonale quindi utile per tutti quei sintomi connessi alla fase pre mestruale associati a nervosismo, irritabilità, sbalzi d’umore e in più intensifica l’azione di detossinazione interna!

Io ne ho fatti spesso, soprattutto quando lavoravo alle terme e vedevo i befeciti nelle persone, provate anche voi! Buon impacco a tutti!!! =)

Jessica

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *