La torba, un prezioso aiuto per disintossicare il corpo e porre fine a problemi di acne e brufoli!!

Dopo le feste si inizia a rimettere in moto il metabolismo del proprio corpo con trattamenti, attività fisica e movimento per riuscire a smaltire i peccati di gola delle feste….ma a volte non si riesce con questo a risolvere inestetismi come acne e brufoli che spesso ci fanno sentire a disagio con noi e con gli altri. Un valoroso aiuto lo troviamo nella torba che aiuta ad eliminare le tossine date dal cibo e dal ciclo di vita che abbiamo in inverno! Vediamo cos’è e come si usa!!

img torba

 

La torba è un composto organico che nasce dalla lenta macerazione di erbe e piante depositate in particolari ambienti umidi e paludosi; i vegetali, in seguito a lunghe trasformazioni chimiche e biologiche, si tramutano in un prezioso impasto vivo e vitale, ricchissimo di minerali, enzimi, cellulosa e molte altre sostanze che, assorbite dalla pelle, rendono i tessuti più elastici e compatti.
Il colore scuro, ricorda un po’ quello della terra bagnata, in realtà è un giusto insieme di piante ed erbe, lasciate macerare in ambienti umidi. Questo fango idrominerale è comunemente utilizzato nella balneoterapia clinica delle malattie reumatiche, dei traumi muscolari o delle ossa e nelle infiammazioni croniche dell’apparato genitale femminile. Deve le sue caratteristiche soprattutto all’elevata componente organica che è costituita in massima parte da acidi umici, una miscela di macromolecole complesse con struttura fenolica polimerica che hanno la capacità di chelare i metalli, specialmente il ferro. Sono stati identificati, inoltre, fosfolipidi, polisaccaridi e fitosteroli mentre il residuo inorganico è composto di vari minerali chelati come ferro, manganese, magnesio ed altri. Ottimo quando serve un’azione dermopurificante, detossinante, ossigenante e di riequilibrio del mantello epicutaneo. Rinforza le pareti vasali contrastando la fragilità capillare, riduce l’atonia e la conseguente dilatazione dei capillari venosi (ottimo quindi nelle pelli reattive, sugli eritemi e la couperose). Indispensabile nei trattamenti che coinvolgono uno squilibrio idrico dei tessuti come nei casi di cellulite, adipe e ritenzione idrica. Inoltre è in grado di ridurre gli inestetismi della pelle e contrastare in modo efficace l’acne, gli eczemi e le dermatiti. Ha anche delle ottime funzioni riscaldanti e decongestionanti, che aiutano ad affrontare in maniera più valida i primi freddi e gli sforzi muscolari.

Dal punto di vista dermatologico appunto, gli impacchi alla torba risolvono molti problemi. Questo materiale è in grado di regola il pH (grado di acidità) cutaneo: combatte la seborrea (eccessiva produzione di sebo, materiale grasso che protegge la pelle), aiutando a eliminare il grasso in eccesso e a pulire la pelle. Si usa per combattere malattie come acne ed eczemi, che causano cicatrici e macchie, favorendo la cicatrizzazione delle piccole lezioni. È lenitiva: aiuta a combattere gli arrossamenti cutanee e le piccole irritazioni.È molto utile anche per chi soffre di psoriasi, una malattia della pelle che provoca lesioni cutanee e che è causata da un processo infiammatorio dalle cause incerte. Il trattamento svolge un’azione antinfiammatoria e idrata la pelle: una funzione basilare, dato che il mantenimento dell’elasticità della cute contribuisce anche a eliminare o riesce a minimizzare le microlesioni che possono trasformarsi in una nuova chiazza psoriasica. Il calore dell’impacco aiuta ad “asciugare” le macchie tipiche di questa malattia.

Quindi facendo il punto della situazione è disintossicante perchè aiuta ad eliminare i liquidi in eccesso, ecco perchè è utile per contrastare la cellulite, ed eliminando i liquidi se ne vanno anche le tossine, ecco perchè aiuta ad attenuare i brufoli o l’acne della pelle. Si trova in erboristeria, in alcuni siti internet o in alcuni centri estetici ma diffidate da argilla o altri fanghi, questa si chiama proprio TORBA!!!

Si può usare in questi modi:

TRATTAMENTI_ALLA_TORBA1

I bagni
L’uso della torba per bagni rigeneranti, riscaldanti e rilassanti vanta una lunga tradizione; in più, questo composto svolge un’azione anti cellulite, drenante e levigante.
Si trova in commercio allo stato liquido, pronta per essere versata nell’acqua del bagno. Ne bastano uno o due cucchiai nell’acqua della vasca e poi vi immergete per 20-25 min. Altrimenti, puoi usarla pura per spennellature sulle zone più colpite da cuscinetti e ristagni. Quando svolgete queste operazioni, controllate che l’acqua del bagno opppure la stanza dove eseguite queste pratiche sia calda, in modo da favorire la vasodilatazione così i prodotti penetrano meglio e se fate anche una leggera sauna intensificate l’azione! Se la stanza o l’acqua sono fredde, avviene la vasocostrizione in più la pelle non lascia penetrare bene i prodotti!

UTILIZZO PER COMBATTERE ACNE E BRUFOLI:

L’ideale sarebbe iniziare applicando prima un peeling su tutto il corpo, si fa così una pulizia di tutte le cellule morte, la pelle appare subito morbida e vellutata e i prodotti che applicheremo poi sono più facilitati a penetrare in profondità. Come dicevo anche sopra molto importante è che la stanza che scegliete per il trattamento sia bella calda, ci sono due opzioni di applicazione:

  • Applicare la torba su tutto il corpo compreso il viso, avvolgere più parti possibili nella pellicola oppure immergerci in una vasca da bagno con l’acqua molto calda e lasciare la torba in posa 20 minuti, e poi sciacquare;
  • Oppure se non si ha molto tempo o per questione di comodità; si applica la torba su viso, collo, decolletè, e sull’addome, molto importante che sia spalmata sull’addome per la sua azione disintossiante (ne basta un velo, non serve sia uno strato spesso), si lascia sempre in posa 20 minuti in una stanza calda e poi si sciacqua.

Ovviamente a tutto il corpo avrebbe più effetto, però per chi vuole risolvere problemi di acne e brufoli può bastare anche solo viso e addome, per chi lo fa per contrastare cellulite e riattivare la circolazione l’ideale sarebbe accompagnare poi il trattamento con un massaggio linfodrenante. Chi non ha la possibilità di farlo, magari prende il telefono della doccia (spero si dica così o spero almeno abbiate capito cosa intendo!!) e fate un massaggio con il getto dell’acqua meccanico sulle gambe dal dito mignolo salite fino all’anca, li vi soffermate un minuto e poi scendete internamente uscendo dal pollice del piede! Con l’acqua possibilmente sul tiepido-freddo! Questo aiuta a stimolare i liquidi, non sostituisce un massaggio linfodrenante ma ci va molto vicino! Alla fine di questa operazione rilassatevi con una buona tisana calda per 5-10 minuti! Spero questo articolo vi sia piaciuto, per ogni dubbio o domanda contattatemi sono a vostra disposizione! A presto!

Jessica

 

3 pensieri su “La torba, un prezioso aiuto per disintossicare il corpo e porre fine a problemi di acne e brufoli!!

  1. Buongiorno. Mi chiamo Paola.Sono estetetista con centro estetico e m interessa l acquisto di una buona torba x lavorare è possibile? Grazie,buone feste e a presto

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *